Alimentazione Particolare

Per qualsiasi informazione relativa a prodotti e reparto Alimentazione Particolare contattare Baldo Cammareri

Gli alimenti destinati ad un'alimentazione particolare, lattanti, persone affette da disturbi digestivi o metabolici (es celiaci e diabetici), che si trovano in condizioni fisiologiche particolari, sono quelli che, per la loro particolare composizione o per il particolare processo di produzione, devono essere idonei all’obiettivo nutrizionale indicato.

Gli alimenti destinati ad un'alimentazione particolare, lattanti, persone affette da disturbi digestivi o metabolici (es celiaci e diabetici), che si trovano in condizioni fisiologiche particolari, sono quelli che, per la loro particolare composizione o per il particolare processo di produzione, devono essere idonei all’obiettivo nutrizionale indicato.

 

Prodotti dietetici

I prodotti dietetici comprendono varie tipologie di alimenti, la cui caratteristica comune è quella di essere stati ideati e formulati per far fronte alle specifiche esigenze nutrizionali di individui con turbe del processo di assorbimento intestinale, con turbe del metabolismo o comunque in condizioni fisiologiche particolari. Sul piano normativo, quindi, il termine “dietetico”, il cui uso è tra l’altro facoltativo, si riferisce alla capacità di un prodotto di venire incontro a particolari esigenze nutrizionali senza avere alcuna attinenza con la qualità dell’alimento e con il suo valore energetico. E’ importante sottolineare che comunque i prodotti dietetici si devono distinguere nettamente dagli alimenti di uso corrente e devono avere una chiara indicazione del loro specifico obiettivo nutrizionale. Per questi motivi a nessun alimento di uso corrente può essere attribuita la caratteristica di dietetico, né con l’etichettatura né con la pubblicità.

 

Alimenti per la prima infanzia

Gli alimenti per la prima infanzia sono i prodotti espressamente destinati ai lattanti (bambini di età inferiore ai 12 mesi) e ai bambini fino a tre anni di età.

Tra le categorie di questi prodotti, regolamentate da specifiche normative di settore, rientrano:

1- le formule per lattanti e le formule di proseguimento, disciplinate dalla direttiva 2006/141/CE, attuata con decreto del 9 aprile 2009 n. 82 (GU : “Regolamento concernente l’attuazione della direttiva 2006/141/CE per la parte riguardante gli alimenti per lattanti e gli alimenti di proseguimento destinati alla Comunità Europea ed all’esportazione presso Paesi terzi.”

2- gli alimenti a base di cereali e i baby food, disciplinati dalla direttiva 96/5/CE, attuata con DPR 128/1999, questa Direttiva e le sue modifiche successive sono codificate con la direttiva 2006/102/CE.

Queste categorie di prodotti alimentari sono regolamentate dalla direttiva comunitaria 89/398, attuata con decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 111, e da specifiche norme di settore successivamente emanate, che ne definiscono le caratteristiche e la composizione, quando ritenuto necessario.

Consulta il registro nazionale